Una grande squadra per una grande Solidarietà

Una grande squadra per una grande Solidarietà

Volevo ringraziare e abbracciare ogni lavoratore della Cooperativa Solidarietà che nonostante la precarietà che viviamo abbiamo dato testimonianza di essere una grande squadra e abbiamo vissuto sino in fondo quello che offriamo ogni giorno.
Ne sono stati testimoni i piccoli., gli adulti, le famiglie, i dirigenti, i docenti, le istituzioni tutte, che hanno condiviso con forza che è possibile vivere la vita in modo diverso.
Grazie a tutti in un grande abbraccio.
La Presidente
Antonella Robortaccio


- Condivisione di un pensiero di una mamma -

Condivido con voi il pensiero di un GRANDE MAMMA AMICA 💙

... una mattina vi svegliate e vi dicono che non potete più uscire di casa per salvaguardare la vostra vita e quella degli altri... che i contatti sociali devono essere drasticamente ridotti.... che non potete uscire per comprare giocattoli o pennarelli che non potete andare dal
Parrucchiere ne’ al centro commerciale a comprare quel vestito che avete visto in vetrina qualche giorno prima .... che non potete andare a farvi la ceretta dall’estetista e che non potete incontrare amici e parenti.... che non potete andare in pizzeria o al
Ristorante .....insomma in questi giorni voi state vivendo ISOLATI!! Il coronavirus vi sta facendo vivere un po’ come vive Giulio.... vi sta facendo conoscere un po’ come si vive e convive con l’AUTISMO!! Ci sono però delle grandi differenze tra il CORONAVIRUS E L’AUTISMO .... dal coronavirus si può guarire dall’Autismo NO! Di coronavirus si può morire, di autismo no! Il coronavirus è altamente contagioso l’autismo no!! La consapevolezza non deve ridursi ad un solo giorno... si è autistici non solo il 2 aprile! Volete sapere come proseguirà la vita di Giulio? ... beh la risposta può e deve essere solo questa ....🌈 🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈


XIII Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo

2 aprile 2020

XIII Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo

In un periodo storico che ci mette davanti ad un’emergenza dalle complesse implicazioni sanitarie, sociali e psicologiche, la Cooperativa Solidarietà, decide di non fermarsi, ma cerca di annullare le distanza e di offrire un’occasione per riflettere tutti assieme.

Quest’anno non potremo ammirare i monumenti che tradizionalmente si illuminano di blu, né si potranno organizzare convegni, eventi, iniziative pubbliche di informazione e sensibilizzazione.

In questo momento di grande difficoltà per le famiglie con persone con disturbo dello spettro autistico, la Cooperativa Solidarietà sta riflettendo su quanto il Covid-19 rappresenti un rischio dal forte impatto sociale, non solo per chi è maggiormente esposto al contagio, ma anche per chi, come le persone con disabilità, necessitano di attenzioni specifiche e coordinate.

In questa fase delicata che stiamo vivendo, è ancora più necessario accendere i riflettori sulla giornata del 2 aprile per ricordare l’importanza del sostegno e del supporto alle famiglie.

La pandemia Coronavirus non cancella purtroppo la silenziosa esperienza che queste famiglie continuano ad affrontare da sempre, e spesso in perfetta solitudine.

Situazione che ci ricorda quanto è essenziale un servizio socio – sanitario -riabilitativo efficiente.

L’esperienza di questi giorni ha evidenziato quanto sia importante farsi compagnia e per questo Solidarietà si è posta accanto.

In qualità di Presidente ringrazio tutti gli educatori che giornalmente sono a fianco dei minori e delle loro famiglie e in punta di piedi stanno entrando nella loro vita.

Grazie, perché per ognuno di noi è la scoperta ogni giorno di una compagnia grande tra di noi e con le famiglie, ma soprattutto una condivisione e una testimonianza con i servizi e con le istituzioni.

Solidarietà mette in evidenza sulla pagina Facebook l'iniziativa

di creare un abbraccio attraverso un disegno, una foto, una poesia o altra forma creativa, perché l’abbraccio è l’espressione più semplice per esprimere l’accoglienza verso l'altro, cercando di annullare le distanza e di offrire un’occasione per riflettere tutti assieme.

Un’iniziativa, destinata agli studenti che, seguendo da casa la didattica a distanza, hanno affrontato con gli educatori, la famiglia e i loro insegnanti le tematiche legate alle persone con disturbo dello spettro autistico” e chiunque vorrà, potrà pubblicare sulla pagina Facebook “APRILEINBLU“ o il sito www.solidarietacoop.it, con l’obiettivo di favorirne la riflessione ed incentivarne e svilupparne le capacità creative, raccoglierne le testimonianze e dar voce alle loro impressioni.

Link pagina Facebook APRILEINBLU : https://www.facebook.com/Aprileinblu-376159652777574/?ref=bookmarks


XIII GIORNATA MONDIALE PER LA CONSAPEVOLEZZA SULL’ AUTISMO

💙 XIII GIORNATA MONDIALE PER LA CONSAPEVOLEZZA SULL’ AUTISMO 💙

Gentili docenti, in questo particolare momento storico la socialità è venuta meno, il calore di un saluto, il conforto di un abbraccio, tutto è reso difficile da un nemico che tutti noi con grandi sacrifici stiamo cercando di combattere.

Nel mese di Aprile, la Cooperativa Solidarietà, intende promuovere, come ogni anno, per la Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull'Autismo, un'iniziativa che permetterà di ridurre le distanze. Vivere questa giornata, sarà un'occasione per riflettere tutti insieme.

Chiediamo ai dirigenti, ai docenti, agli alunni e alle loro famiglie e chiunque voglia aderire all'iniziativa, di creare l'idea dell'abbraccio attraverso un disegno, una foto, una poesia o altra forma creativa, perché l'abbraccio è l'espressione più semplice di esprimere l'accoglienza verso l'altro.

Si precisa che gli elaborati potranno portare: nome dell'istituto di riferimento, iniziali di nome e cognome dell'alunno e comune di appartenenza.

Gli elaborati dovranno essere inviati sulla mail asambitogrumo@libero.it
Infine saranno pubblicati sulla pagina Facebook di "Aprileinblu" 💙


Leggere di più


Momento straordinario di preghiera in tempo di pandemia - 27 Marzo 2020

Venerdì 27 marzo, alle ore 18:00, Papa Francesco ha presidiato un momento di preghiera sul sagrato della Basilica di San Pietro, con la piazza vuota.
Il Pontefice ha invitato tutti a partecipare spiritualmente, attraverso i diversi mezzi di comunicazione, per ascoltare la Parola di Dio, elevare una supplica in questo tempo di prova e adorare il Santissimo Sacramento. Al termine della Celebrazione il Santo Padre ha impartito la Benedizione “Urbi et Orbi”, a cui è stata annessa la possibilità di ricevere l’indulgenza plenaria.
È stato un momento unico straordinario di preghiera in tempo di pandemia durato circa un’ora. Nei pressi del cancello centrale della Basilica Vaticana sono stati collocati l’immagine della Salus Populi Romani e il Crocifisso di San Marcello.
Dopo l’ascolto della Parola di Dio, Papa Francesco ha tenuto una meditazione.
Il Santissimo Sacramento è esposto sull’altare collocato nell’atrio della Basilica Vaticana.
Dopo la supplica, è stato pronunciato il rito della Benedizione eucaristica “Urbi et Orbi”. Il Cardinale Angelo Comastri, Arciprete della Basilica di San Pietro, ha pronunciato la formula per la proclamazione dell’indulgenza.


Chiusura centri diurni dal 12 marzo al 3 aprile 2020 per emergenza Coronavirus COVID-19

Chiusura centri diurni socio educativi e riabilitativi e centri diurni socio educativi per minori dal 12 marzo al 3 aprile 2020 per emergenza Coronavirus COVID-19

Si comunica che, in ottemperanza a quanto disposto dal Presidente della Giunta Regionale della Puglia, con nota urgente dell'11 marzo 2020 in relazione all'emergenza epidemiologica da Coronavirus COVID-19,
I servizi della Cooperativa Solidarietà rimarranno chiusi ad esclusione della Comunità socio riabilitativa, SIPROMI, del Servizio di assistenza domiciliare Sad e Adi.
Tutti i lavoratori sono a fianco e saranno sempre vicini nel cammino intrapreso con la speranza di riabbracciarci al più presto.

Quando si parla della COOPERAZIONE, anche in questi giorni, impropriamente, si dovrebbe ricordare che dietro questa parola ci sono migliaia di persone che, con cuore, coscienza e competenza, ogni giorno ne aiutano tanti altri, senza mai tirarsi indietro, per il bene comune. E quando tutto sarà finito, perché supereremo anche questa, torneranno a lavorare in silenzio nelle case, nelle residenze, nei centri diurni, nelle scuole, in tutto il Paese e accanto a chi ha bisogno, come sempre.

Gli aggiornamenti saranno comunicati tempestivamente.


Aprile in Blu - L'evento per la giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo

I due siti di cronaca coratina, CoratoLive  e LoStradone, hanno pubblicato diversi articoli riguardanti gli eventi organizzati nella settimana del 2 Aprile 2019 per la giornata mondiale della consapevolezza dell autismo denominata "Aprile in Blu" per sensibilizzare la comunità alla conoscenza e al rispetto di questa realtà.

Si ringraziano CoratoLive e LoStradone, le Istituzioni e tutto il personale che ha reso possibile questa giornata di Festa.

Link di riferimento:


Evento Lecce: 4° Edizione "Le Pattuglie del Sorriso" 2019

4° Edizione "Le Pattuglie del Sorriso" 2019

Il giorno 20 Dicembre 2019 alle ore 14:30 presso il Centro Diurno Socio Educativo Riabilitativo e il Centro Polivalente per Diversamente abili, l'evento "Le Pattuglie del Sorriso", organizzato dal "Club degli Alfisti in Pattuglia Onlus", ha preso atto con la fantastica mostra di diverse auto d'epoca le quali hanno coinvolto attivamente tutti gli utenti.

In seguito è stato effettuato uno spettacolo teatrale con l'interpretariato LIS, organizzato dal "Centro Sociale Polivalente per Diversamente Abili" intitolato "Ti racconto" avente come tema i ricordi personali legati alla festa di Natale.

Nel corso della giornata è stato anche allestito un mercatino di Natale realizzato dal "Centro Diurno Socio Educativo e Riabilitativo" e dal "Centro Sociale Polivalente per Diversamente Abili" con tutti i manufatti realizzati interamente dagli utenti.

La Cooperativa Solidarietà ringrazia tutti per aver reso questa giornata una giornata di Festa.


Rappresentazione teatrale "Il Natale all'Isola che non c'è" - Grumo Appula

Rappresentazione teatrale "Il Natale all'Isola che non c'è"

Il 20 Dicembre 2019 alle ore 16:00, presso l'auditorium della Scuola Media Statale S.S. Medici sita in Grumo Appula, i bambini e i ragazzi del Centro Diurno Socio Educativo per minori e del Centro Diurno Socio Educativo e Riabilitativo "La Locomotiva" di Binetto hanno messo in scena la storia di Peter Pan rivisitata in versione natalizia.

Dopo la rappresentazione teatrale, i ragazzi del Centro Diurno Socio Educativo e Riabilitativo hanno allestito un albero di natale con tante parole come: luce, calore, gioia e numerose altre per augurare la serenità e la speranza per i nostri minori, gli adulti e le loro famiglie.

L'evento si è concluso con un ballo armonioso improvvisato con tutti gli utenti e lavoratori della Cooperativa "Solidarietà".

La Cooperativa ringrazia tutte le Istituzioni e il personale che hanno reso  possibile questo giorno di festa e di condivisione con le famiglie.


3 Dicembre 2019 "Giornata della Disabilità" Comunità DOPO di noi e Centro Diurno Socio Educativo Riabilitativo di Corato.

UNA GIORNATA SPECIALE

Oggi, con nostro immenso piacere, è venuto a trovarci, “nella nostra casa”, Monsignor Leonardo D'Ascenzo, il nostro vescovo.

Con lui abbiamo condiviso pensieri, emozioni, vissuti e, con la gioia nel cuore, ci siamo lasciati con una promessa: Pregare per lui, proprio come lui farà per tutti noi.

Gli ospiti della Comunità, hanno dedicato al Monsignor Leonardo D'Ascenzo, la seguente lettera:

Caro Vescovo,
avere l'opportunità di avervi qui stamane è per noi un dono immenso.
Siamo lieti di accoglierla in questa che è per noi la nostra CASA; una casa fatta di
condivisione, supporto reciproco, solidarietà, impegno, lavoro, amore, sorrisi, abbracci.
Una casa che ci insegna ad avere fiducia nelle nostre capacità, ci permette di fare nuove
esperienze attraverso le quali ci sentiamo utili.
Siamo impegnati in attività che ci coinvolgono e ci danno la possibilità di sentirci un
giorno cuochi, un giorno giardinieri, un giorno falegnami, un giorno scrittori, un
giorno artisti, sceneggiatori e attori di una esistenza che finalmente sentiamo
appartenerci.
Ogni giorno trascorso qui dentro aggiunge un piccolo pezzetto al nostro sentirci
finalmente persone, con bisogni, desideri, emozioni.
Ecco, ci piacerebbe farvi degli esempi:
Apparecchiare la tavola
Preparare una crostata
Prendersi cura di una pianta
Rifare il letto
Riuscire a dire Ti voglio bene
Sentirsi liberi di piangere, ridere e condividere gioie e dolori tutti insieme come una
grande famiglia.
La Nostra seconda famiglia.
Ecco, Voi sicuramente immaginerete quanto tutto questo per noi faccia la dif erenza!

Grazie di averci fatto visita e grazie per aver condiviso insieme un frammento della
nostra quotidianità.
Corato, 3 Dicembre 2019

I ragazzi della Comunità Socio-Riabilitativa Solidarietà

Comunità DOPO di noi e Centro Diurno Socio Educativo Riabilitativo di Corato.