WHISTLEBLOWING

Sistemi di segnalazione delle violazioni Whistleblowing

SOLIDARIETA’ Società Cooperativa Sociale adotta un sistema interno di segnalazione di atti o fatti che possono costituire violazioni di norme disciplinanti l’attività societaria o altre condotte illecite whistleblowing.

  • Chi può effettuare una segnalazione

Le disposizioni del Decreto Legislativo n. 24 del 21 Marzo 2023 hanno ampliato la platea dei possibili segnalanti, per cui possono effettuare una segnalazione whistleblowing:

– i lavoratori dipendenti e i lavoratori autonomi che svolgono hanno svolto la propria attività lavorativa presso la società;

– i liberi professionisti e consulenti che prestano la propria attività presso la società;

– i volontari tirocinanti retribuiti non retribuiti che prestano le proprie attività presso la società;

– gli azionisti persone fisiche della società;

– le persone con funzioni di amministrazione di elezione e controllo vigilanza o rappresentanza presso la società o anche qualora tali funzioni siano esercitate in via di mero fatto.

Il nuovo decreto definisce ed estende le violazioni che possono essere segnalate in comportamenti, atti od omissioni che ledono l’interesse pubblico o l’integrità della società e che consistono in illeciti amministrativi, contabili civili o penali ecc.

Si riportano di seguito le principali norme la cui violazione può, pertanto, essere oggetto di segnalazione:

-norme in materia di prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo;

-Modello di Organizzazione e Gestione ex D.Lgs.n.231/2001;

-norme leggi regolamenti codici di comportamento o altre disposizioni aziendali o sanzionabili in via disciplinare ecc

Il canale whistleblowing non è destinato alla segnalazione di reclami o per inoltrare richieste ed evidenze di natura commerciale, nonché controversie riguardo il rapporto di lavoro.

Il segnalante viene tutelato da possibili comportamenti ritorsivi o discriminatori.

 

  • Come effettuare una segnalazione tramite canale interno alla società

E’ possibile inviare le segnalazioni whistleblowing utilizzando la relativa piattaforma accessibile dal link https://solidarietacoop.nodeits.it , seguendo il manuale operativo scaricabile qui ( Manuale operativo piattaforma ).

 

La segnalazione deve consentire l’identificazione del segnalante (nome e cognome rapporto con l’azienda e recapiti per il contatto) e deve contenere una circostanziata descrizione dei fatti e dei comportamenti considerati in contrasto con la normativa indicando, ove è possibile, anche i documenti, le regole che si considerano violate e gli altri riscontri utili a condurre l’accertamento sui fatti contestati. Il segnalante ha infine l’obbligo di dichiarare se ha un interesse personale. Il soggetto aziendale a cui è stato conferito il compito di responsabile del whistleblowing, è incaricato di assicurare il corretto svolgimento del processo.

 

  • Canali esterni alla società

In via prioritaria i segnalanti sono incoraggiati ad utilizzare il canale interno alla società, ma, al ricorrere di determinate condizioni, è possibile effettuare una segnalazione esterna direttamente alle autorità competenti.

E’ possibile effettuare una segnalazione esterna, per l’Italia all’Autorità Nazionale Anticorruzione ANAC, se ricorre, al momento della sua presentazione, una delle seguenti condizioni:

– non è prevista nell’ambito del contesto lavorativo l’attivazione obbligatoria del canale di segnalazione interna ovvero questo non è attivo o anche se attivato non è conforme alla normativa esterna;

– ha già effettuato una segnalazione interna e la stessa non ha avuto seguito dopo aver seguito si intende la l’azione intrapresa dal soggetto cui è affidata la gestione del canale di segnalazione per valutare la sussistenza dei fatti segnalati l’esito delle indagini e le eventuali misure adottate;

– ha fondato i motivi di ritenere che, se effettuasse una segnalazione interna alla stessa non sarebbe dato efficace seguito ovvero che la stessa segnalazione possa determinare il rischio di ritorsione;

– ha fondato motivo di ritenere che la violazione possa costituire un pericolo imminente o pari o palese il pubblico interesse la segnalazione.

Le segnalazioni esterne possono essere effettuate secondo le modalità previste sul sito istituzionale dell’ente www.anticorruzione it.